homepage

 



L’arrivo del nuovo e promettente vino ‘1921 – Primitivo di Manduria RISERVA DOP’ è stato a lungo meditato dalla famiglia Varvaglione che, rispettando la tradizione, gli ha attribuito un nome fortemente legato alla famiglia.

Infatti, nella cantina pugliese Varvaglione Vigne & Vini, dietro ogni dettaglio si cela il profondo legame tra le tradizioni familiari, i vini prodotti e il territorio da cui nascono. Anche il nome attribuito a ogni etichetta nasce da una di queste caratteristiche e per questo motivo l’origine del nome e del simbolo rappresentati su ogni etichetta ha un significato legato al territorio o alla famiglia.

Essendo la prima RISERVA di Primitivo di Manduria DOP prodotta dalla cantina salentina, con il suo nome si racconta la storia della famiglia. Infatti, il 1921 è stato un anno speciale, caratterizzato da due eventi che meritano di essere ricordati a distanza di decenni attraverso un vino che, per le sue distintive peculiarità, si presterà a far ricordare quell’anno ancora a lungo.

Nel 1921, Cosimo Varvaglione (nonno dell’attuale omonimo Direttore dell’azienda) iniziò a produrre vino, dando vita alla tradizione vitivinicola familiare. Lo stesso anno vide un’altra nascita in famiglia: quella di Angelo, figlio del capostipite e rappresentante della tradizione vinicola familiare durante la seconda generazione. Oggi, la terza generazione di questa lunga tradizione, custodita sempre con intensa passione, continua con la famiglia di Cosimo Varvaglione.

Anche la scelta del velocino come simbolo rappresentativo dell’etichetta non è casuale. Infatti, il velocino è un oggetto epocale, custode delle antiche tradizioni e, simultaneamente, detentore della capacità di portarci avanti nel tempo. A farlo divenire il simbolo della RISERVA, è stato proprio il profondo significato racchiuso in questo semplice oggetto, come giusto compromesso tra la tradizione legata alla storia dell’etichetta e l’innovazione legata allo stile di questo eccezionale vino.

INFO
VARVAGLIONE VIGNE & VINI
Contrada Santa Lucia s.n.c. 
74020 LEPORANO (TA) – Italia
tel. +39 099 5315370 
www.vigneevini.eu

testatahk15


Grande successo per i Vini di Puglia che dal 5 al 7 novembre 2015 sono stati protagonisti dell'International Wine and Spirits Fair di Hong Kong con una serie di eventi targati made in Puglia
.

Tre aziende, aderenti al Consorzio del Movimento Turismo del VIno Puglia, hanno presentato i loro prodotti al mercato cinese nell'ambito della International Wine and Spirits Fair di Hong Kong. 

Protagoniste in fiera, nel di Vinitaly International, sono state le cantine Cantina Coppi di Turi (Ba), Amastuola di Crispiano (Ta), Varvaglione Vigne&Vini di Leporano (Ta).

 

 

Ecco le immagini:


hong kong

La cantina pugliese Varvaglione Vigne e Vini parteciperà nel mese di Novembre 2015 agli appuntamenti targati Vinitaly Internetional:“Wine & Spirits Fair Vinitaly International 2015 Hong Kong e Russia”

Vinitaly International Wine & Spirits Fair 2015 approda infatti nella città di Hong Kong dal 5 al 7 Novembre e nella capitale Russa,Mosca, il 16 Novembre. L’ evento di Hong Kong 2015 avrà risonanza globale, sarà come sempre un punto d’incontro per i professionisti del settore del wine & spirits e un’importante punto di aggregazione per buyers, importatori, distributori, sommelier, rivenditori, grossisti e ristoratori, ma con una marcia in più orientata a migliorare la “market intelligence internazionale” e studiare i nuovi trend di mercato nel settore vitivinicolo, il tutto in un’atmosfera business-oriented e multiculturale.

L’International Wine & Spirits Fair di Hong Kong è diventato quinto negli anni una tappa fondamentale per Vinitaly International e Varvaglione Vigni & Vini, anche quest’anno presenzierà all’evento. Si pensi che lo scorso anno, 20 mila buyers provenienti da 75 Paesi, tra cui anche l’italia, hanno preso parte alla manifestazione e sono stati superati i 30 mila visitatori giornalieri.

Vinitaly Russia 2015, ormai conosciuto a Mosca come il più importante evento B2B dedicato esclusivamente al vino italiano, si terrà invece, come già accennato il 16 novembre. La scorsa edizione ha raccolto circa 1600 visitatori in una singola giornata, tutti professionisti del settore tra cui importatori, distributori, h.o.r.e.c.a., opinion leader e giornalisti, provenienti non solo dalle città principali come Mosca e San Pietroburgo, ma anche dalle altre regioni del paese. I veri protagonisti dell’evento sono però, come sempre, i produttori italiani, tra cui la cantina Varvaglione Vigne & Vini che riesce sempre a distinguersi per produzioni e varietà. Anche per Vinitaly Russia 2015, Vinitaly International organizzerà diverse attività volte a promuovere l’incontro diretto tra i professionisti del settore vinicolo e migliorare la conoscenza del vino italiano all’estero, semplificandone il linguaggio e unificandone l’immagine a livello internazionale. Tra queste, la manifestazione prevede un Walk Around Tasting B2B (dalle ore 13 alle 18) e degustazioni private, dove si potranno presentare i propri vini davanti ad un pubblico selezionato. Inoltre, verranno organizzati gli Executive Wine Seminar della Vinitaly International Academy, in cui Ian D’Agata, esperto internazionale di vino italiano molto conosciuto e amato dal pubblico russo, presenterà i vini da lui selezionati dal punto di vista scientifico.

Vinitaly International è una tra le massime rappresentazioni del vino italiano nel mondo, per favorire la comunicazione e la collaborazione tra i produttori di vino italiano e gli attori dei principali mercati internazionali e Varvaglione Vigne & Vini vorrà rappresentere, anche quest’anno, il vino Made in Italy nel mondo.

 

hong kong

Il Consorzio Movimento Turismo del Vino Puglia vola in Cina per partecipare, per la sesta edizione consecutiva, alla International Wine and Spirits Fair di Hong Kong quest'annoin programma dal 5 al 7 novembre.

A rappresentare il Movimento Turismo del Vino Puglia le cantine Amastuola di Massafra (Ta), Casa Vinicola Coppi di Turi (Ba) e VarvaglioneVigne&Vini di Leporano (Ta), nell'area espositiva di Vinitaly International che quest'anno è cresciuta del 10%, raggiungendo gli oltre 1000 mq espositivi.

Si apre con questo appuntamento il nuovo progetto OCM VinidiPuglia VI” commenta il Presidente del Consorzio MTV Puglia Sebastiano de Corato “riportandoci in uno dei mercati più ambiti e stimolanti a cui guardare per ampliare la rete commerciale delle nostre aziende. Il progetto VinidiPuglia VI proseguirà fino a ottobre 2016 – continua – e porterà le tredici aziende partecipanti in giro per il mondo fra Cina, Canada, Stati Uniti, Brasile, e molti altri nei cinque continenti per far conoscere e promuovere la qualità, tipicitità e autenticità dei nostri prodotti e di tutto il brand Puglia”:

Come punto di partenza Hong Kong è molto strategica ed interessante, considerando che rappresenta una “corsia preferenziale” per l'export nella Cina continentale, e che è essa stessa uno dei mercati cruciali per le etichette italiane. Qui, infatti, solo lo scorso anno le importazioni di vino hanno registrato una crescita del 5,1% per un valore complessivo di 984 milioni di euro (fonte: HKTDC), di cui la quota di prodotto italiano è stata del 1,5% e, nel periodo compreso tra gennaio e luglio 2015, ha registrato un ulteriore aumento (fonte Istat).

Nella passata edizione l'International Wine and Spirits Fair ha visto la partecipazione di oltre 1.000 espositori provenienti da 38 nazioni ed è stata visitata da oltre 20mila buyer provenienti da più di 75 Paesi, confermandosi un trampolino d'eccezione per introdursi e rafforzare il proprio brand nel mercato asiatico, molto sensibile ai prodotti italiani di alta qualità.

 

america

I vini dell'Azienda Agricola Mazzone volano oltre oceano, nel Nuovo Continente per un importante appuntamento. Saranno infatti le etichette della cantina di Ruvo di Puglia, in rappresentanza della Puglia, ad essere servite ad Ottawa e Washington in occasione della Festa delle Forze Armate italiane che si terrà in Canada il 2 novembre e negli Stati Uniti il 4 novembre.
Ma queste non saranno le uniche tappe del tour americano dell’azienda Mazzone, che prima dei due appuntamenti istituzionali farà tappa anche a Florida, precisamente a Tampa, per incontrare gli operatori commerciali statunitensi.
Le bottiglie dell'Azienda Agricola Mazzone sbarcheranno nel Nuovo Continente grazie alla riconosciuta qualità ma anche grazie allo spirito di iniziativa e l’importante lavoro svolto da Casa Imbastita, che ha creato un ponte con l’America nell’ottica di supportare le aziende italiane nel trovare nuovi mercati, una sfida che impone l’obiettivo per chi fa impresa in Italia di migliorarsi costantemente. Inoltre, quello con gli USA è un nuovo canale che permetterà in futuro ad altre aziende simbolo dell’eccellenza italiana nel settore agroalimentare di mettersi in luce oltreoceano.

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information