homepage

grottaglie
C’era un tempo, lontano solo alcuni decenni, nel quale ogni nostra attività quotidiana era scandita da terracotta e ceramica. Dallo scolapasta fino al contenitore per il vino, quando la plastica non esisteva, erano i figuli a produrre manualmente tutto ciò. A Grottaglie, gioiello d’arte e non solo dell’artigianato, tutto ciò è narrato per immagini in due luoghi speciali. Nel Castello Episcopio, in modo permanente, c’è il museo della ceramica comunale che racconta con manufatti artistici la tradizione più lussuosa e antica con un ampio spazio dedicato alla tradizione dei presepi.
Da qualche anno, nell’operoso Quartiere delle Ceramiche, si è aggiunto lo spazio di straordinaria bellezza del Giardino di Casa Vestita in via Crispi. Mostra la storia di Grottaglie, a partire dal rarissimo pavimento da frammenti di anfore romane fino alla cripta bizantina affrescata, l’esposizione di ciotole, anfore, calici, bicchieri e anche un capasone, cioè un recipiente di creta del 1926, alto ben 1 metro e 70 cm e largo 90 cm, con una capacità di contenere 600 litri di vino. 
 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information