homepage

Un comune, Leverano, una dop, numerose tipologie prodotte e diverse varietà di uva a testimonianza della vasta e profonda diffusione della viticoltura nella provincia di Lecce. Nella produzione dei rossi, ancora una volta, troviamo il Negroamaro come vitigno principale. La percentuale minima richiesta di questo vitigno è dell'85% in caso di menzione in etichetta e sale al 90% in caso si voglia produrre la variante “Superiore” che comporta anche una minore resa per ha, un più alto grado alcolico minimo e dodici mesi di invecchiamento. Servono, invece, ventiquattro mesi, di cui almeno sei passati in botti di legno, per la menzione “Riserva” sia per il “Leverano Rosso” che per il “Leverano Negroamaro Rosso”. I bianchi, ivi comprese le tipologie “Dolce Naturale” e “Passito” vedono la predominanza della Malvasia Bianca in abbinamento al Vermentino mentre le versioni con menzione del vitigno oltre alla già citata Malvasia Bianca comprendono lo Chardonnay e il Fiano. In questi casi è prevista una percentuale minima dell'85% di impiego delle uve della varietà citata in etichetta.

Tipologie: Rosso, Bianco, Rosato, Superiore, Dolce Naturale, Passito, Novello.


SCARICA IL DISCIPLINARE >>

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information